fbpx
Algoritmo social
Ottobre 12, 2020
5 motivi per essere su i social network
Gennaio 27, 2021

Le reazioni dei consumatori ai prodotti del brand

lidl sneaker

lidl sneaker

Proprio in questi giorni leggo moltissime notizie e post riguardo le scarpe, ciabatte, calzini e altri prodotti Lidl, passate alla vendita soltanto da lunedì 16 novembre, in poche ore si è creato il sold out. Le scarpe e gli altri prodotti della collezione "Lidl Fan Collection" sono senza dubbio un fenomeno particolare nello studio di reazione dei consumatori verso i prodotti di un brand.

Infatti ora, questi prodotti sono quasi introvabili negli store fisici, ma riempono le vetrine degli store online (ebay, marketplace,ecc..) per un prezzo di acquisto che varia dai 1.000 euro fino a 2.500 euro.

Non solo reazioni legati ai prodotti ma alla reputazione online, infatti nel mondo del network si sono scatenate molte reazioni ironiche, (meme, video, foto, hashtag dedicati) perché hanno causato questo clamore non ancora del tutto chiaro.
Ma la reputazione continua anche offline le sneakers della Lidl hanno anche ispirato gli artisti di strada. L'olandese RSK.Design ha infatti deciso di dedicare loro un murales.

Ma perché hanno causato questo clamore non è ancora chiaro.

Come è stato lanciato il prodotto?

Design




Design
Dietro allo studio e la produzione della linea Lidl, non ci sono grandi stilisti, infatti Lidl ha scelto di disegnarsi da sola la sua linea, per poi proporla come una ottima strategia di marketing che ha compreso l'invio del prodotto agli influencer. I colori sono legati alla cromia tipica dell’azienda, questo può aver attirato l’attenzione di molti ma non basta.

Prezzo




La decisione del prezzo è quello di mantenere una linea coerente con l'offerta dell'azienda tedesca, senza esagerare e avvicinarsi ai prezzi del mondo del fashion. La Lidl fan Collection propone: un paio di sneakers unisex a 12,99 euro di colore blu, giallo e rosso (come il logo); ciabatte a 4,99 euro in tre colorazioni, sia da uomo che da donna (Foto: Lidl) Sono andati a ruba anche i calzini in spugna con il logo di Lidl a 2,99 euro (Foto: Lidl)

Target




Il bacino dei consumatori a cui è stata proposta ha bypassato quello degli abituali clienti della catena. Infatti, l’azienda ha puntato decisamente sugli appassionati di moda, scatenando anche il noto fenomeno del reselling online (a prezzi esorbitanti)

Comunicazione





La comunicazione online di Lidl e la strategia Marketing


Lidl da tempo nei propri social ha annunciato prima della vendita, l'uscita della nuova collezione. Non solo ha studiato un piano editoriale su tutti i suoi social network, ma ha anche preparato e dedicato pagine del proprio sito. Nella mente dei responsabili marketing della Lidl, c'era una strategia ben mirata, ovvero il loro interesse non era di vendere il maggior numero di accessori possibili.
Volevano semplicemente far girare ovunque (e gratuitamente) il loro nome e marchio. Obiettivo centrato in pieno a livello mondiale.
E così, anche un prodotto di 13 euro, può fare tendenza e questa se non è una novità assoluta poco ci manca. Magari qualcuno le ha comprate solo per strappare un sorriso ai propri contatti social, con un post apposito. Fatto sta che la nota azienda sta ottenuto un successo incredibile e tutti noi, anche commentando negativamente la cosa, non facciamo che alimentare il fenomeno dai colori sgargianti a soli 13€.

La relazione tra utente e prodotto






Molti utenti che sono riusciti a comprare i prodotti hanno scelto di prenderli per se stessi, ma la grande maggioranza di utenti hanno scelto invece di acquistarli per poi rivenderli a prezzi decisamente più alti.

Basta recarsi sui più popolari siti di ecommerce online, digitare la parola chiave «Lidl» e restringere il campo di ricerca alle inserzioni provenienti dall’Italia. Si può così vedere una serie di annunci e il più caro di eBay ammonta al momento a ben 2.480 euro, saldamente in vantaggio sul secondo e sul terzo classificato (1.500 e 1.018 euro). Ma si tratta di cifre fuori mercato.
Una grande massa di sneaker viene infatti venduta in modalità «Compralo Subito» a un prezzo compreso tra i 50 e i 100 euro.

In grande movimento le aste online

Per quanto riguarda le aste online, quelle più vivaci hanno già fatto registrare decine di offerte, arrivando spesso a sfiorare i 60-70-80 euro. Il caso più clamoroso è quello di un paio numero 37: messo in vendita lunedì pomeriggio alle 18.12, dopo aver ricevuto 17 offerte da tre utenti diversi è ora arrivato a costare 251 euro: un incremento di oltre il 1.800% sul prezzo originario Lidl. E non manca chi vende le sneaker insieme alle ciabatte e ai calzini, sempre arrivando a sfondare «quota 100».

Facebook
Anche sul Marketplace di Facebook per esempio, trovare un paio di sneaker a meno di 50 euro è pressoché impossibile. Fioccano invece gli annunci superiori ai 100 e ai 150 euro.

Comments are closed.